fitbit, indossabili

Il mercato degli indossabili non ha successo

I dispositivi indossabili sono sugli scaffali ormai da tempo, ma nonostante i passi avanti relativi ad interfaccia e funzioni, il mercato rimane fermo.

Uno studio svolto in America e Regno Unito, ha stabilito che le aspettative verso i prodotti indossabili non sono state rispettate; questi dispositivi piacciono ma non vendono e la colpa sembra da imputare principalmente al prezzo.

Inizialmente il più grande problema degli indossabili sembra essere l’autonomia, ma in realtà sembra essere un fattore non particolarmente penalizzante nelle vendite. L’utente medio continua a non voler spendere più di 150€ per un dispositivo destinato a rimanere legato al polso e dalle capacità piuttosto limitate.

Junipter-Study-of-Coolest-Wearable-Brands

C’è anche da considerare l’enorme frammentazione, per cui anche i produttori di dispositivi tradizionali (quali orologi e braccialetti) hanno sposato la tecnologia per non rimanere tagliati fuori e questo ha portato ad una enorme quantità di terminali immessi sul mercato, senza però avere un vero supporto e una vera piattaforma alle spalle.

Fonte

Written by

Vivo costantemente con una scimmia sulla spalla pronta a scatenarsi ad ogni novità tecnologica.