Honor 5X

Honor 5X, l’evoluzione della specie

Honor 5X, che abbiamo visto in diretta da Monaco il giorno della sua presentazione ufficiale,  è il dispositivo con il quale il brand di derivazione Huawei vuole aggredire il mercato dei terminali mid-level. E’ la naturale evoluzione di Honor 4X, ma con una scelta orientata decisamente allo stile ed ai materiali cosiddetti nobili.

Honor 5X

Dopo averlo aspettato una settimana in più, a causa di un inconveniente tecnico non avevo potuto ritirarlo a Monaco di Baviera, e dopo il rientro dalle fatiche del MWC di Barcellona (iscrivetevi al nostro canale, troverete un’anticipazione delle novità che stiamo preparando per voi) finalmente posso sottoporre Honor 5X alla nostra prova di rito, comparandolo con il suo predecessore Honor 4X.

CONFEZIONE

Honor 5X

La confezione di Honor 5X non cambia nell’aspetto e nei materiali rispetto a quella di Honor 4X. Sempre incomprensibile la scelta dei colori, che rende praticamente illeggibili le scritte identificative. Una gradita sorpresa appena aperta la confezione: un bel paio di auricolari fa bella mostra di se all’interno. E’ la prima volta che mi capita e, forse, il motivo è dovuto al fatto che l’esemplare in mio possesso potrebbe essere quello destinato al mercato francese. In ogni caso un bel regalo.

COSTRUZIONE & MATERIALI

Honor 5X

Il salto qualitativo fra Honor 4X e Honor 5X è percepibile fin dalla prima occhiata. Dove il primo non fa nulla per nascondere la classe di mercato cui appartiene, Honor 5X taglia drasticamente con i materiali plastici del suo predecessore. Sul nuovo dispositivo troviamo un corpo unibody completamente in alluminio, finemente lavorato. Solo le parti inferiore e superiore sono in plastica gommata, scelta legata alla riduzione delle interferenze alla zona delle antenne. Sul retro troviamo il sensore delle impronte digitali (assente su Honor 4X), che presenta la caratteristica di poter essere personalizzato: sarà possibile, infatti, registrare le impronte digitali di tutte le dita e assegnare loro cinque applicazioni da lanciare, per cosi dire, al volo, solo sbloccando il telefono con il dito corrispondente all’applicazione scelta. Stranamente, è stato mantenuto anche lo sblocco del display con il doppio tocco, presente anche su Honor 4X. Honor 4X misura 152,9 x 77,2 x 8,6 mm e pesa 170 gr. Honor 5X misura 151,3 x 76,3 x 8,1 e pesa 158 gr, decisamente più leggero nonostante la scocca in alluminio. Molto comoda la zigrinatura dei tasti di Honor 5X, lavorazione che li rende immediatamente identificabili oltre che dotati di un notevole grip.

 DISPLAY

Honor 5X

Anche in questo caso il salto si percepisce appena acceso il display. Honor 4X ha un display da 5,5 pollici con risoluzione HD, Honor 5X presenta un display che, a parità di dimensioni, sfoggia una risoluzione FullHD che rende molto più leggibile il contenuto. Dall’immagine qui sopra si può percepire la differenza fra i due dispositivi, con Honor 4X (a sinistra) che mostra le scritte decisamente più sgranate.

MULTIMEDIA

Honor 5X

Le fotocamere di Honor 5X sono esattamente le stesse di Honor 4X: 13 Mpx per quella posteriore e 5 per quella anteriore. Entrambe le due unità principali registrano video in FullHD ma quella di Honor 5X ha un’apertura focale f 2.0; alla fine dell’articolo troverete il confronto fotografico. Notevole il volume dei due altoparlanti, posti sul bordo inferiore della scocca; in questo modo le notifiche e l’audio di video e musica è sempre perfettamente percepibile anche se il telefono è appoggiato su una superficie morbida.

HARDWARE

Honor 5X

Honor 4X: processore HiSilicon Kirin 620 Octa-Core a 1.2 GHz (64 bit), 2 GB di RAM, 8 GB di memoria (espandibile con MicroSD fino a 32 GB), scheda grafica Mali 450.

Honor 5X: Processore Octa-Core (4 x 1,7GHz + 4 x 1,2GHz) Snapdragon 616, 2GB di memoria RAM e memoria interna da 16GB (espandibile con MicroSD fino a 128 GB), scheda grafica Adreno 405

Per entrambi i dispositivi è prevista la connessione LTE ed il supporto alla doppia sim, che su Honor 5X (con una scelta azzeccatissima a mio parere) può essere contemporaneo all’utilizzo di una MicroSD. Ho avuto modo di sfruttare il supporto dual-sim di Honor 5X durante l’appena concluso MWC di Barcellona senza grossi problemi tranne un fastidioso inconveniente: all’uscita dalla sala stampa, dove il telefono era connesso in Wi-Fi, dovevo attivare e disattivare la funzione “aereo” per ritrovare la connessione 4G. Mi riservo di verificare se non dipendesse dalla scheda Movistar utilizzata. Per quanto riguarda la qualità telefonica, nessun problema di sorta: la ricezione è sempre presente anche in ambiente solitamente ostili come cantine e garage e permette di inviar e ricevere chiamate e messaggi. Qualche difficoltà in più per la navigazione quando il segnale scende ad una tacca. La batteria è da 3000 mAh su entrambi i dispositivi (non removibile) e garantisce una giornata piena di autonomia con il mio utilizzo tipico.

SOFTWARE

Honor 5X

Anche in questo caso, purtroppo, nessuna differenza, nonostante fra Honor 4X e Honor 5X ballino 13 mesi di differenza. Troviamo ancora Lollipop con UI Emotion 3.1 e non c’è ancora nessuna traccia di Marshmallow all’orizzonte. Come da tradizione Honor, non è previsto il drawer delle applicazioni (scelta che assolutamente non condivido) che, oltre a rendere l’interfaccia fin troppo simile a quella di iPhone, obbliga l’utente a utilizzare numerose pagine home, con relativa fatica a trovare immediatamente quello che serve. Per fortuna si può ricorrere alla classificazione in cartelle.

CONCLUSIONI

Honor 5X

Honor 5X rappresenta quanto di meglio un dispositivo mid-level deve poter offrire all’utente, con “sconfinamenti” nel livello superiore per quanto riguarda la dotazione del sensore di impronte e la scocca in alluminio. Il tutto ad un prezzo “su strada” di soli 229,00 €: difficile trovare di meglio. Speriamo solo che il tanto atteso aggiornamento a Marshmallow non si faccia atendere ancora per molto.

GALLERIA FOTOGRAFICA HONOR 4X

GALLERIA FOTOGRAFICA HONOR 5X

Honor 5X

Honor 5X
86

Costruzione & Materiali

10/10

    Display

    8/10

      Fotocamera

      8/10

        Autonomia

        9/10

          Prestazioni Generali

          8/10

            Pros

            • Batteria
            • Costruzione
            • Materiali
            • Fotocamera
            • Display

            Cons

            • Lollipop
            • Reattività
            • Display oleorecettivo
            • Interfaccia
            • Sensore impronte

            Written by

            Coordinatore Infermieristico per professione, blogger per passione. Devo aggiungere altro?

            You may also like...

            • spippo

              Che strano,l a fotocamera del 5x ha una lunghezza focale minore e sicuramente ha un angolo di visione maggiore ma stranamente mi sembra perdere leggermente il dettaglio confrontando quella del 4x.
              Certo non conosciamo la dimensione del sensore per stabilire quale delle due possiede un maggior angolo di visione.